Caricamento Eventi
SCARICA IL FLYER

La restituzione di un feedback è fondamentale per arricchire la consapevolezza di sé e del proprio lavoro, ma è anche un momento di verifica e condivisione dei risultati prodotti dal proprio team; incide, quindi, fortemente sulla motivazione del collaboratore, che manifesta una maggiore soddisfazione quando il suo lavoro viene riconosciuto. D’altra parte, il feedback può generare ansia in chi lo restituisce se si tratta di un riscontro negativo.

E’ quindi importante che il manager abbia fatto un lavoro su di sé (cosa voglio comunicare?), in modo che possa utilizzare il feedback come strumento di empowerment (motivazione, convincimenti, capacità, strumenti, progettualità, ecc..) per il collaboratore, orientando perciò l’azione verso il raggiungimento degli obiettivi concordati.

Perché produca gli effetti desiderati, è auspicabile che il feedback acquisisca una valenza di “dono”, e abbia quindi uno scopo generativo e non giudicante. A tale proposito, occorre sottolineare che, oltre ad essere un momento di restituzione, è anche un momento di ascolto attivo e di domanda intenzionale. Infatti, il modo in cui si è disposti ad “ascoltare”, potrà determinare il livello di ascolto dell’interlocutore, mentre l’attenzione con cui verrà posta una domanda potrà determinare un atteggiamento di apertura o di chiusura.

Quanto più il manager sarà in grado di comunicare il senso del dare e ricevere feedback, tanto più il collaboratore sarà ingaggiato nelle dinamiche lavorative verso il perseguimento degli obiettivi, ed affronterà il lavoro con più gusto e soddisfazione.

Lontano dall’essere riconducibile ad un modello standard, dare feedback è un’opportunità per il manager di esercitare la propria leadership situazionale, e perciò di essere un “moltiplicatore” di prospettive, potenziando nel collaboratore l’ipotesi di nuove “pensabilità” rispetto alle sfide che lo attendono e lasciandogli lo spazio per generare progetti di crescita, scommettendo sulla sua intraprendenza, creatività, spirito critico.

Dal punto di vista metodologico, vogliamo affrontare in modo esperienziale il tema del feedback, secondo un approccio che renda la persona protagonista del processo di lavoro. Verranno perciò realizzate esercitazioni, autocasi, lavori di gruppo.

 

Imprenditori, manager, responsabili di Area/Funzione, e tutti coloro che desiderano approfondire il tema del feedback in ambito professionale.